Leggi il giornale         Prova GRATUITA
Scopri le nostre edizioni locali

Salute

COMMISSIONE EUROPEA

Arriva la sigaretta anti-incendio: si spegne da sola

In Europa tra il 2005 e il 2007, risulta che le sigarette abbiano provocato circa 11.000 incendi l'anno, con 520 morti e 1.600 feriti, in particolare tra gli anziani. La Commissione europea lancia la nuova sigaretta fabbricata in modo che si spenga più rapidamente: potrebbe arrivare in primavera

una fumatrice Bruxelles, 29 novembre 2007 - Di fumo si muore, e non solo fumando: basta infatti un mozzicone di sigaretta spento male per scatenare incendi terribili, sia nelle abitazioni che nei boschi. E per causare danni irreparabili, tra cui la morte di centinaia di persone ogni anno. Un problema, questo, a cui la Commissione europea ha deciso di ovviare con le 'sigarette anti-incendio', fabbricate in modo da spegnersi rapidamente se abbandonate. Il commissario per i Consumatori Meglena Kuneva, ha annunciato che il sistema potrebbe entrare in vigore già nella primavera dell'anno prossimo. "Si tratta di una misura molto semplice e significativa, che ridurrà il numero di vittime per gli incendi", ha spiegato.

 

Il problema delle sigarette incendiarie è particolarmente grave in Italia e negli altri paesi del sud, ha spiegato la commissaria Kuneva. "In Italia - ha spiegato - nel 2006 il 60% degli incendi è stato doloso, il 15% colposo e tra questi il 31,7% sono stati causati da sigarette o fiammiferi abbandonati". Questa nuova normativa avrebbe quindi un impatto positivo anche sugli incendi boschivi. Le sigarette antincendio non sono una novità mondiale.
Gli Stati Uniti le hanno introdotte nel 2004, nello Stato di New York, ottenendo un grande successo. Da allora 22 Stati Usa hanno adottato una legislazione in questo senso.

 

In Europa tra il 2005 e il 2007, risulta che le sigarette abbiano provocato circa 11.000 incendi l'anno, con 520 morti e 1.600 feriti, in particolare tra gli anziani. Il dieci per cento degli incendi nei palazzi iniziano a causa di una sigaretta e finiscono con la morte di un anziano. Diventano dunque decisive le sigarette anti-incendio. Il sistema più comune per fabbricarle è quello di avvolgere le sigarette con due o tre sottili strisce di carta più spessa, che rallenta la combustione. Se una sigaretta viene abbandonata accesa il tabacco che brucia arriverà presto contro una di queste bande di carta, che si spegnerà da sola.

 

L'obiettivo dell'Ue è quello di fissare entro la primavera del 2008 le linee guida per gli standard produttivi, che potranno essere definiti nel giro di 2-3 anni. "Naturalmente sarebbe meglio non fumare affatto", ha aggiunto Kuneva, aggiungendo: "Ma se le persone scelgono di fumare, occorre allora chiedere ai produttori di tabacco di fare questa piccola variazione tecnica".

Warning: session_start(): open(/www/edit/external/temp/session//p/5/sess_p5egn85kfglhpu0rbs2t1dk9k5, O_RDWR) failed: No such file or directory (2) in /www/edit/common/class/extToApp.php on line 369









Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

Warning: Unknown: open(/www/edit/external/temp/session//p/5/sess_p5egn85kfglhpu0rbs2t1dk9k5, O_RDWR) failed: No such file or directory (2) in Unknown on line 0 Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (2;/www/edit/external/temp/session/) in Unknown on line 0
 

Cerca  su Quotidiano.net nel Web

LA FOTO DEL GIORNO

Il globo di stoccolma illuminato di blu per la giornata mondiale del diabete

Monumenti 'blu'
contro il diabete

Ponte Vecchio a Firenze, Castel Sant'Angelo a Roma, l'Empire State Building a New York, l'Opera House di Sidney. Sono solo alcuni dei monumenti illuminati in 'azzurro' in occasione della Giornata delle Nazioni Unite per il Diabete. Leggi la notizia

- Guarda il sito dell'evento con tutte le immagini