Italia News
        

Leggi il giornale         Prova GRATUITA
Scopri le nostre edizioni locali

MEZZO SECOLO DOPO

E 'Volare' di Domenico Modugno
diventa un francobollo blu

Vale 60 centesimi il francobollo che celebra i 50 anni della canzone italiana più amata al mondo. Gentiloni: "Quelle note parlano del nostro Paese e suonano ancora come la rappresentazione dell'Italia" Commenta

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Il francobollo di 'Nel blu dipinto di blu' Sanremo, 25 febbraio 2008 - Vale sessanta centesimi in francobollo che celebra i 50 anni di «Nel blu dipinto di blu», la canzone di Domenico Modugno diventata famosa in tutto il mondo come «Volare». Il francobollo, presentato al teatro Ariston, è stato attivato negli Sportelli Filatelici di Sanremo e di Polignano a Mare, dove Modugno è nato.

 

"È la canzone italiana più amata nel mondo e cinquant'anni fa fu interpretata per la prima volta al Festival di Sanremo dall'indimenticabile voce di Domenico Modugno - si precisa in un comunicato delle Poste - ed è il brano che ha inaugurato un nuovo stile nella musica leggera e che ha unito diverse generazioni artistiche, rappresentando, anche all'estero, il sentimento degli italiani, quando la Tv era ancora in bianco e nero e i dischi in vinile si ascoltavano a 45 giri".

 La presentazione nella città dei fiori è stata curata dal Ministero delle Comunicazioni, da Poste Italiane, dalla Regione Liguria e dal Comune di Polignano.
"Il Ministero delle Comunicazioni ha inserito questo francobollo nel programma delle emissioni filateliche 2008 - ha dichiarato il ministro Paolo Gentiloni - per rendere omaggio al grande artista della canzone italiana Domenico Modugno. Le note di Nel blu dipinto di blu parlano del nostro Paese e a distanza di 50 anni, nell'immaginario della gente, suonano ancora come la rappresentazione dell'Italia verso il mondo intero. Era quindi doveroso dedicare a questa canzone un piccolo, grande monumento di carta".


Per l'amministratore delegato delle Poste Italiane, Massimo Sarmi, "è stata la colonna sonora di un'Italia che restituiva al suo futuro il colore dell'ottimismo, puntando lo sguardo lassù, dove la realtà, fuori dai propri confini, vola incontro ad un sogno, Nel blu, dipinto di blu, dichiara l'Amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi.
"Mezzo secolo fa, dal palco dell'Ariston Domenico Modugno andava incontro al domani a braccia aperte e intonava il ritornello della stagione felice del nostro Paese. Un messaggio che, a distanza di cinquant'anni, si conserva attuale e che oggi, attraverso un francobollo, si intende consegnare alle generazioni più giovani".

Nessun commento presente
 

Cerca  su Quotidiano.net nel Web