Ultime notizie
 TV   FOTO E VIDEO BLOG SERVIZI LAVORO ANNUNCI CASA
SCUOLA

Giovani di destra irrompono in Rai
Minacce contro 'Chi l'ha visto'

Il gruppo ha forzato di notte i blocchi della vigilanza e scavalcato i tornelli. In mattinata telefonate minatorie contro gli autori di un servizio che ricostruiva gli scontri avvenuti a piazza Navona

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

rai Roma, 4 novembre 2008 - Una quarantina di giovani appartenenti all'estrema destra romana hanno scavalcato la scorsa notte i cancelli della sede Rai di via Teulada, tentando un'irruzione per protestare contro la trasmissione televisiva ‘Chi l’ha visto’ e la sua conduttrice Federica Sciarelli. I giovani avrebbero desistito dopo che la guardia giurata gli ha detto che a quell'ora non c'era più nessuno. Alcuni di loro avevano anche il volto coperto da passamontagna. Due dei giovani erano muniti di telecamere. Nella puntata di ieri sera della trasmissione erano andati in onda dei filmati che ricostruivano le fasi precedenti gli scontri di piazza Novana, avvenuti durante la protesta contro il decreto Gelmini


La Rai ha presentato denuncia contro l’irruzione della scorsa notte nella sede di Via Teulada e ‘’si è messa a disposizione delle autorità per collaborare all’identificazione dei responsabili dell’assalto notturno’’. Questa mattina, inoltre, alcune telefonate sono giunte alla redazione di ‘Chi l’ha visto’ nelle quali si minacciano gli autori del servizio fatto ieri sera che mostrava primi piani dei militanti di Blocco studentesco a piazza Navona. Fatte da interlocutori anonimi che si sono identificati come appartenenti a ‘Forza Nuova’, le telefonate, le cui registrazioni sono in mano alla digos di Roma, affermano ‘’vi abbiamo identificato a voi ed ai vostri familiari’’. Gli inquirenti hanno anche acquisito le immagini riprese la scorsa notte dalle telecamere fisse della sede Rai di via Teulada che mostrano l’irruzione del gruppo.










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

Cerca su Quotidiano.Net nel Web

video in primo piano