Ultime notizie
 TV   FOTO E VIDEO BLOG SERVIZI LAVORO ANNUNCI CASA
SPAZIO & FANTASCIENZA

"Sembra un teschio alieno su Marte"
Una foto Nasa fa impazzire i blogger

L’immagine è stata scattata dal famoso ‘rover’ Spirit e ora  è oggetto di decine di forum e chat per appassionati del genere. Uno degli ‘alien-spotter’: “Lo scheletro è di 15 centimetri"

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

la sonda phoenix su marte Roma, 2 maggio 2009 -  A priva vista sembra una roccia del deserto, ma da vicino è inquietante: c’è un’immagine che sta facendo impazzire i blogger e gli ufologi di mezzo mondo perché assomiglia proprio allo scheletro di un extraterrestre. L’ha scattata su Marte il famoso ‘rover’ Spirit ed è oggetto di decine di forum e chat per appassionati del genere.


Uno degli ‘alien-spotter’ (cacciatori di alieni), citato dal sito del Daily Telegraph, azzarda un’analisi metricodecimale: “Lo scheletro è di 15 centimetri con due occhi a 5 centimetri di distanza fra loro. La capacità cranica è approssimativamente di 1400 cc - scrive - si intravede quella che sembra una piccola bocca appuntita, quindi è probabile che questa creatura sia carnivora”.


Decisamente più ironico un altro blogger, il quale fa notare che “la corona ha una struttura ampia, evidentemente per sostenere la muscolatura di antenne, anche se non sono visibili da questa angolazione”. “Il setto nasale è allargato e smussato come se fosse stato esposto in un contesto freddo e ventoso - osserva ancora - E’ stato decapitato o sepolto fino al collo?”.
L’ultima immagine marziana che assomigliava a uno scheletro risaliva al 2006, ma risultò in seguito alterata. Quanto alla famosa ‘Faccia su Marte’, immortalata dalla sonda Viking 1 nel 1976, che mostrava le sembianze di un volto umano, fu spiegata con un contrasto di luce poi scomparso quando la stessa zona fu fotografata di nuovo.
Spr










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

Cerca su Quotidiano.Net nel Web

video in primo piano