Notizie locali Bologna / Modena / Pesaro / Rimini / Firenze / Arezzo / Livorno / Prato / Milano / Bergamo / Lodi / Monza Brianza Tutte le città

Cina, boom di endovenose per sostenere gli esami

Flebo di aminoacidi penzolano dalle braccia degli studenti

Gli educatori hanno difeso l’insolita pratica. “Lo Stato assegna 10 yuan per gli aminoacidi a ogni studente dell’ultimo anno che vuole partecipare ai gao kao (test ammissione Università)". In pratica i giovani impegnati in esami siedono sui banchi con l’ago della flebo infilato sul dorso della mano per avere energia necessaria

Gli studenti di un istituto superiore di Xiaogan impegnati in un test con le loro flebo di aminoacidi
Gli studenti di un istituto superiore di Xiaogan impegnati in un test con le loro flebo di aminoacidi

Roma, 8 maggio 2012 - Gira in internet un video che mostra degli studenti cinesi sui banchi di scuola con l’ago della flebo infilato sul dorso della mano. Lo scopo è quello di avere più energia possibile (il liquido che viene somministrato sono aminoacidi) per superare il difficilissimo test d’ingresso delle Università.

Le immagini ritraggono dei ragazzi della Scuola superiore Xiaogan, nella provincia di Hubei, che stanno studiando, mentre sopra di loro penzolano i sacchi che contengono gli integratori.

Gli educatori hanno difeso l’insolita pratica. Il direttore dell’Ufficio per gli Affari accademici ha dichiarato a ChinaNews24, che gli aminoacidi somministrati favoriscono lo studio degli studenti. “Lo Stato assegna 10 yuan per gli aminoacidi a ogni studente dell’ultimo anno che vuole partecipare ai gao kao (il test d’ammissione all’Università), ha spiegato il signor Xia.

Ogni studente che non si sente bene può andare in infermeria e prendere degli aminoacidi via flebo”, ha aggiunto. Ogni ragazzo può portarsi la flebo in classe, per non interrompere lo studio. Con il gao kao, che si svolge a giugno, milioni di studenti cinesi si giocano ogni anno il loro futuro.

Il governo cinese - secondo il China Daily - ha aperto un’inchiesta sulle flebo degli studenti, sostenendo tramite gli esperti che sono inutili e possono provocare infezioni.

La rete ha condannato pesantemente la pratica: “Le terapie endovenose di gruppo degli studenti non significa che gli studenti sono malati, significa che la società è malata”, ha scritto su Sina Weibo, equivalente cinese di Twitter, un utente.

“E’ solo un altro modo di imbrogliare la gente, è incredibile che la scuola manchi del sapere basilare, è chiaro che c’è qualcuno dietro le quinte che ci sta facendo soldi”, ha aggiunto un altro navigatore.


  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP