Notizie locali Bologna / Modena / Pesaro / Rimini / Firenze / Arezzo / Livorno / Prato / Milano / Bergamo / Lodi / Monza Brianza Tutte le città

Il miglior regalo per Mandela?
Solidarietà senza confini

Il 94esimo compleanno del Nobel per la Pace coincide con i 67 anni che ha impegnato nel sociale. La Fondazione a suo nome invita a festeggiarlo dedicando 67 minuti agli altri. E per farlo suggerisce 67 modi diversi

di Martina Manfredi

NEW YORK, 18 luglio 2012 - Il miglior modo per festeggiare il compleanno di Nelson Mandela? Dedicare 67 minuti del proprio tempo ad aiutare gli altri. Questo è l’invito della Fondazione Nelson Mandela in occasione del 94esimo compleanno del politico sudafricano, che quest’anno celebra anche 67 anni dedicati ai servizi umanitari.

Le Nazioni Unite, che nel 2009 hanno proclamato il 18 luglio il “Nelson Mandela Internationl day”, hanno accettato l’invito celebrando la giornata con un’Assemblea Generale speciale dal titolo “Costruire un mondo attento al sociale”. A lungo leader del movimento anti-apartheid e primo presidente democratico sudafricano, Nelson Mandela, Premio Nobel per la Pace nel 1993, “ha cambiato la vita di molti sudafricani” come ha ricordato il Segretario generale dell’Onu Ban-Ki-Moon in un video messaggio trasmesso all’Assemblea generale. “Ora – ha continuato il Segretario generale - il nostro regalo per il suo compleanno è cercare di rendere il mondo un posto migliore, dedicando 67 minuti agli altri: un minuto per ogni anno che Mandela ha speso per la libertà del suo popolo, i diritti umani, la giustizia e la collaborazione”.

Come farlo? Ecco le 67 azioni che suggerisce la Fondazione Nelson Mandela:
1. Farsi un nuovo amico di una cultura diversa
2. Leggere un racconto a un cieco
3. Coprire le buche nelle strade del proprio quartiere
4. Offrire aiuto in un canile
5. Leggere una storia nella biblioteca pubblica
6. Accompagnare da qualche parte un vicino anziano
7. Organizzare una giornata della pulizia nel proprio quartiere
8. Creare un gruppo di lavoro a maglia per fare una coperta a chi ha bisogno
9. Offrirsi come volontario in una stazione di polizia locale o in un’altra organizzazione
10. Mettere a disposizione le proprie competenze!
11. Per i muratori, aiutare a sistemare una casa che ne ha bisogno
12. Aiutare qualcuno a togliersi un peso dallo stomaco
13. Costruire un sito per qualcuno
14. Aiutare qualcuno a trovare lavoro
15. Per gli avvocati, seguire una causa pro-bono
16. Comunicare al Comune i problemi della propria area
17. Organizzare un gruppo di studenti per andare a teatro
18. Informarsi su come aiutare l’associazione contro l’Hiv più vicina
19. Proporsi come volontario nell’ospizio cittadino
20. Chiaccherare con qualche malato terminale che non ha nessuno
21. Parlare dell’Hiv con amici e i familiari
22. Fare il test per l’Hiv e incoraggiare il proprio partner a fare lo stesso
23. Portare una borsa di giocattoli al reparto ospedaliero per bambini
24. Portare fratelli o cugini più piccoli a fare una passeggiata
25. Regalare provviste mediche a una piccola comunità clinica
26. Accompagnare qualcuno che non può farlo da solo dall’oculista o dal dentista
27. Cucinare qualcosa per un gruppo di supporto
28. Coltivare un orto comune per mangiare più sano
29. Regalare una carrozzella o una cane-guida a chi ha bisogno
30. Regalare un pacco di cibo
31. Aiutare in una scuola
32. Fare da guida a uno studente nel proprio campo di esperienza
33. Insegnare una delle varie attività extra-scolastiche
34. Proporsi come tutor in una materia conosciuta
35. Regalare il vecchio computer
36. Aiutare a curare i campi sportivi
37. Sistemare una classe scolastica, sostituendo un vetro, una finestra o una luce rotta
38. Regalare una borsa con strumenti artistici
39. Insegnare a un adulto analfabeta a leggere e scrivere
40. Pitturare le pareti di una scuola
41. Regalare i vecchi testi scolastici alla libreria della scuola
42. Comprare delle lenzuola e regalarle a chi ha bisogno
43. Regalare vestiti che non s’indossano più
44. Raggruppare provviste di cibo per una famiglia in difficoltà
45. Organizzare un autolavaggio o una vendita di dolci e dare il ricavato in beneficienza
46. Regalare le scarpe che non si mettono più: per i più poveri le scarpe sono un lusso.
47. Fare il volontario alla mensa dei poveri
48. Prestare aiuto in un orfanotrofio
49. Aiutare i bambini a fare i compiti
50. Organizzare una partita di calcio amichevole per bambini
51. Organizzare una squadra sportiva e fare nuovi amici
52. Regalare attrezzature sportive a una comunità per bambini
53. Regalare libri e giocattoli a una casa per bambini
54. Fare piccoli lavori di ristrutturazione in un orfanotrofio o in un centro della gioventù
55. Ascoltare i racconti dei bambini e dare buoni consigli
56. Se si sa suonare uno strumento, andare a suonare al centro anziani cittadino
57. Ascoltare e imparare da una storia di una persona più anziana e più saggia
58. Portare un anziano a fare la spesa
59. Portare fuori il cane di qualcuno che è troppo impegnato per farlo
60. Tagliare il prato a qualcuno
61. Se non ci sono centri di riciclaggio nel quartiere, proporne uno al proprio comune
62. Regalare alberi per abbellire le aree dei quartieri più poveri
63. Raggruppare i vecchi giornali da una scuola o un ospedale e portarli a un centro per il riciclo
64. Identificare i tombini aperti e avvisa la polizia stradale locale
65. Ricordare all’azienda o l’organizzazione in cui si lavora di spegnere le luci e le varie fonti di elettricità che non servono di notte
66. Sponsorizzare una pulizia cittadina
67. Organizzare un gruppo per pulire il parco, il fiume, la spiaggia, la piazza o i campi da gioco di una città. I bambini meritano di crescere in un ambiente sano e pulito.
 

Condividi l'articolo
Segui le notizie su Facebook

Segui le notizie di Quotidiano.Net su Facebook