HOMEPAGE > Motori > Al via H2Roma: il futuro a emissioni zero

Al via H2Roma: il futuro a emissioni zero

Dal 9 all'11 novembre si terrà nella Capitale la rassegna della mobilità alternativa e sostenibile che vede l’adesione delle principali case automobilistiche. Un'occasione per conoscere e testare di persona i modelli eco-compatibili

| | condividi
Una Citroën C-Zero, fra le auto elettriche protagoniste di H2Roma

Roma, 8 novembre 2010 - Non solo prototipi di un futuro ancora in divenire, ma anche (e soprattutto) modelli veri, già in commercio, che sarà possibile provare di persona, anche quando si chiamano Porsche Cayenne S Hybrid, ultima arrivata fra le 'eco-auto'.
 

Quello della 'concretezza' è d’altronde un tratto distintivo di H2Roma, la rassegna della mobilità alternativa e sostenibile che si svolgerà il 10 e 11 novembre a Roma al Salone delle Fontane dell’Eur e che, al fianco di incontri e seminari, permetterà ai visitatori di testare 19 auto elettriche, 17 ibride, 1 a idrogeno, e 10 modelli dotati di sistemi di efficienza energetica. Insomma, il meglio delle ‘green car’ di oggi e di domani, che testimoniano tuttavia - nella molteplicità delle soluzioni - come ancora l’industria sia alla ricerca della tecnologia ‘killer’ in grado di assicurare l’eco-sostenibilità dei trasporti stradali in un futuro a emissioni zero.
 

Giunta alla nona edizione, la rassegna - che vede l’adesione delle principali case automobilistiche mondiali - è promossa dal Cirps (Centro Interuniversitario di ricerca per lo Sviluppo sostenibile facente capo a Sapienza Università di Roma), dall’Itae (Istituto delle tecnologie avanzate per l’Energia del Consiglio Nazionale delle Ricerche, CNR) e dall’Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie l’energia e lo sviluppo economico sostenibile).
 

Ad aprire la manifestazione, mercoledì 10, un workshop scientifico condotto da Fabio Orecchini su 'Il Percorso Del Futuro - Da oggi al 2020, dieci anni che cambieranno l’auto', che vedrà a confronto l’industria dell’auto e la ricerca sulle nuove soluzioni per inquinare e consumare meno.
 

Dopo la tavola rotonda - moderata da Carlo Cavicchi, direttore di Quattroruote - fra manager e amministratori delegati dell’area automotive sulle politiche commerciali e infrastrutturali, è in programma un interessante incontro del comitato fondatore dell’International Association for Hydrogen Energy, che farà il punto su una delle soluzioni più promettenti, ma anche fra le più 'remote' e tecnologicamente impegnative, per la mobilità alternativa.
 

A margine degli incontri alcuni appuntamenti come la consegna ufficiale delle prime Smart Electric Drive, all’interno di una partnership fra gruppo Mercedes ed Enel, a clienti privati di Roma, ma anche - sempre nella mattinata di mercoledì - dei BMW EfficientDynamics Award 2010.
 

La rassegna permetterà inoltre di toccare con mano Nissan Leaf, il primo veicolo elettrico al 100% al mondo prodotto su larga scala, che sarà commercializzato nel nostro paese a partire dal 2011.
 

La rassegna romana si inserisce all’interno della Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile, in programma dall’8 al 14 novembre, che l’Unesco dedica al tema della Mobilità. Il programma completo e i materiali informativi sono disponibili sul sito www.h2roma.org, dove è anche possibile prenotare il proprio test drive su una delle ‘macchine del futurò coordinato da OmniAuto.it, che promuove - in collaborazione con X-Driving - un challenge sull’abilità di guida eco.