HOMEPAGE > Motori > La Moto Guzzi prepara il rilancio Colaninno: "Pronti due nuovi modelli"

La Moto Guzzi prepara il rilancio
Colaninno: "Pronti due nuovi modelli"

Il numero uno di Piaggio ha presentato in anteprima due prototipi che anticipano le future strategie messe a punto per far tornare a volare l'Aquila di Mandello

| | condividi
Il prototipo della Guzzi California

Montecarlo, 1 febbraio 2011 - Il piano di rilancio della Moto Guzzi è pronto e Mandello del Lario è pronta a riceverlo. Parola di Roberto Colaninno, presidente e amministratore delegato di Piaggio che, durante il dealer meeting internazionale svoltosi nei giorni scorsi a Montecarlo, (che ha riunito 2mila concessionari del Gruppo Piaggio) ha voluto fare una sorpresa a tutti gli appassionati presentando in anteprima due prototipi che anticipano le future strategie messe a punto per far tornare a volare l'Aquila di Mandello.
 

"Faremo nuovi motori – ha spiegato Colaninno – nuovi modelli, pochi, e creeremo un sito per amanti di un prodotto con qualità 100, oggi non ce l'abbiamo, con uno stile, che abbiamo, in un posto pensato per gli amanti della moto". Tutto questo con "un prezzo che dev'essere accessibile". I due nuovi modelli che entreranno presto in produzione sono la nuova California e un inedito V7 Scrambler che si inserisce nel filone classic.
 

Il prototipo della nuova California, motorizzato da un inedito bicilindrico trasversale a V di 90° di 1400cc (probabilmente a 2 valvole per cilindro), raccoglie il testimone di una moto affermatasi nei cinque continenti per le sue qualità di comfort, affidabilità e prestazioni, rilanciando su uno stile inedito che esalta l'architettura del propulsore e il generoso dimensionamento della sella e del serbatoio.
 

Quest'ultimo, sagomato attorno al corpo cilindri, valorizza ulteriormente la presenza dei nuovi coperchi valvole e contribuisce a creare un nuovo motivo stilistico in questa seducente California. Nuova anche tutta la componentistica tecnica, quali ruote, freni e sospensioni, che manifesta l'appartenenza della California a una nuova e attesissima generazione di Moto Guzzi.
 

Decisamente più classica, ma sempre di grande fascino, la V7 Scrambler si sviluppa attorno al telaio della V7 Classic dotato del propulsore della serie “small block” da 750cc. Cromature, ruote a raggi e pneumatici artigliati ne fanno una moto che, negli anni Sessanta sarebbe stata battezzata con il nome di “Regolarità” come la famosa 175 Lodola che questa Scrambler ricorda nella soluzione del faro basso con la strumentazione integrata. Di particolare pregio il sistema di scarico completo con i due silenziatori rialzati e affiancati che caratterizzano lo stile di questo prototipo Moto Guzzi Scrambler.
 

La California è il modello che più di ogni altro negli ultimi anni ha tenuto in piedi la Casa di Mandello. Una cruiser ormai leggendaria che dal 1971 a oggi non è mai uscita dal listino Guzzi subendo nel corso degli anni innumerevoli aggiornamenti. Al momento sono ancora tre le California in listino (Classic, Vintage, Aquila Nera) tutte con il classico motore 1.064 cc raffreddato ad aria.
 

Che cosa cambia in questa nuova California della riscossa? Oltre alle componenti meccaniche, soprattutto lo stile. Ora sembra un po' meno cruiser e un po' più stradale classica, con qualche concessione alla modernità come nelle ruote di lega e nelle pinze radiali, elementi che fanno capire come la California strizzi l'occhio anche al mondo delle power Cruiser.

 

di Cesare Paroli