Buttiglione: "Silvio, molla e non andrai in galera"

IL SONDAGGIO - Sei d'accordo con il presidente dell'Udc?

"Salvacondotto al premieri": proposta choc del presidente Udc in una intervista ad Avvenire. Tutti contrari: Giovanardi: "E' un ricatto". Gentiloni: "In uno stato di diritto i processi non si toccano"

Rocco Buttiglione alla festa di Fli a Mirabello (BusinessPress)

Roma, 8 settembre 2011 - ‘’Berlusconi passi la mano, lasci la guida del governo e i suoi processi penali saranno bloccati. Tutti’’. A sottolinearlo e’ il presidente dell’Udc, Rocco Buttiglione, in un’intervista ad Avvenire in cui chiede al premier di ‘’dare una mano a salvare il Paese dalla speculazione che andra’ avanti fino a quando non fara’ una scelta’’.


‘’Noi - prosegue Buttiglione
- lo garantiremo da vendette, da rappresaglie, da espropri, dal carcere. Non potremo bloccare azioni e processi civili, ma i procedimenti penali si’’’ e ‘’stiamo lavorando in questa direzione’’. Quanto alle larghe intese lanciate da Beppe Pisanu, il presidente Udc affema che non le avrebbe mai dette ‘’se non avesse la convinzione di avere dietro qualcuno e qualcosa di consistente’’.


Buttiglione si rivolge poi al Presidente della Repubblica e afferma: ‘’Napolitano sa da sempre che in momenti drammatici bisogna avere il coraggio di decidere fuori dall’ordinario. E - sottolinea - questo e’ un momento assolutamente drammatico. Oggi Berlusconi e’ un ostacolo - conclude Buttiglione - e deve solo capire che serve la sua generosita’ per voltare pagina e salvare l’Italia dal baratro’’.


TUTTI CONTRARI - La proposta - provocazione di Buttiglione non raccoglie consensi ne nel centrodestra ne nel centrosinistra:


GIOVANARDI (PDL) - “In termini comprensibili a tutti, la proposta dell’onorevole Buttiglione a Berlusconi, si chiama ricatto" afferma Carlo Giovanardi, sottosegretario alla Presidenza del consiglio con delega alla Famiglia. "Perché qui i casi sono due: o le indagini hanno un fondamento e Berlusconi deve essere trattato come ogni altro cittadino o sono strumentali per perseguitarlo nei tribunali e costringerlo alle dimissioni: in ambedue i casi la proposta di Buttiglione e’ una proposta indecente”.
 

GENTILONI (PD) - “Non credo ci sia la possibilità di bloccare i processi: siamo in uno stato di diritto. Non c’è dubbio però che di fronte a un Berlusconi che abbandona la politica verrebbe meno il conflitto d’interessi e quindi certamente ci sarebbe un minore accanimento nei suoi confronti”, ha affermato Paolo Gentiloni, leader della corrente Pd dei Modem, sulla ipotesi del presidente Udc Rocco Buttiglione

comments powered by Disqus
Altri articoli ...
Ultimi articoli commentabili

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP