HOMEPAGE > Primo piano > Lusso italiano per BuffettCompra i gioielli Rosato

Lusso italiano per BuffettCompra i gioielli Rosato

di SERGIO ROSSI
— AREZZO —
E’ IL TERZO magnate più ricco del globo secondo Forbes, uno che nel 2009 ha dichiarato un patrimonio di 47 miliardi di dollari, che per la celebre rivista sarebbe il quarantesimo uomo più ricco di tutti i tempi. Aggiungiamoci che Condè Nast lo ha giudicato il ...
Stampa l'articolo Invia per e-mail Clicca due volte su qualsiasi
parola di questo articolo per
visualizzare una sua definizione
tratta dai dizionari Zanichelli
| | condividi
di SERGIO ROSSI
— AREZZO —
E’ IL TERZO magnate più ricco del globo secondo Forbes, uno che nel 2009 ha dichiarato un patrimonio di 47 miliardi di dollari, che per la celebre rivista sarebbe il quarantesimo uomo più ricco di tutti i tempi. Aggiungiamoci che Condè Nast lo ha giudicato il sedicesimo manager della storia. E adesso Warren Buffett, che ha in portafoglio importanti partecipazioni in colossi quali Coca Cola, Gillette, McDonald’s, Kirby Company e Walt Disney, sbarca in Italia. Sbarca ad Arezzo per la precisione e attraverso la controllata Richland, che fa capo alla holding Berkshire Hathaway, acquisisce l’intero complesso aziendale Rosato. La firma del preliminare è avvenuta ieri e le parti sono adesso al lavoro per perfezionare l’accordo entro febbraio.
«Un onore» commenta Simona Rosato, l’anima di un marchio di prestigio nel settore della gioielleria, presente da anni sui mercati europei ma praticamente assente negli Stati Uniti. La Rosato rimane come manager delegata alla produzione e alla commercializzazione in Italia e nel resto del continente.

LA SCELTA non è casuale. Buffett ha acquisito con Berkshire Hathaway due delle principali aziende di importazione del settore, la Beloro di Dennis Ulrich e l’Aurafin di Dave Meleski, arrivando ad assemblare un portafoglio gonfio di brand dell’oro negli Usa. Ed è stata la conoscenza diretta con Ullric e Meleski, spiega Simona Rosato, a favorire il contatto con Buffet, sfociato in un accordo che è il primo del genere in Europa. «Uno step», lo definisce Ullrich. Una sorta di test in vista di ulteriori acquisizioni.

PER ROSATO, che ha chiuso il 2010 con un bilancio di 20 milioni di euro, è da una parte il riconoscimento del marchio, dall’altra un’ancora di salvataggio dopo anni non facili, culminati in un concordato seguito dalla costituzione di una newco. L’accordo prevede tra l’altro il mantenimento dei 75 dipendenti della catena produttiva (l’azienda, storica, è la ‘7Ar’) in Italia e un possibile ulteriore sviluppo con posti di lavoro negli Stati Uniti.

.

Autoscatto: Il mondo raccontato con le foto
Le offerte di Quotidiano.net

DietaClub

Inserisci il tuo peso e altezza
per ottenere il tuo profilo dieta
Altezza: cm
Peso: kg
 
 

Il Gioco Ufficiale de L'eredità di Rai Uno

L'Eredità

Vinci anche tu all’Eredità, il gioco online ufficiale tratto dal programma tv di Rai Uno!


Gioca a Burraco

MioFotoLibro

Album di Figurine

Per chi studia e per chi suda. Finanziamento album. Guadagna con l'album di figurine.