Notizie locali Bologna / Modena / Pesaro / Rimini / Firenze / Arezzo / Livorno / Prato / Milano / Bergamo / Lodi / Monza Brianza Tutte le città

Semaforo verde
per la prostata

La tecnica con fibra laser

"Greenlight" permette di vaporizzare l'eccesso di tessuti, con un bassissimo rischio di complicanze intra e post operatorie
Il laser a raggio verde
Il laser a raggio verde

Modena, 19 novembre 2012 - L'IPERTROFIA prostatica benigna può essere un problema per l'80% degli italiani sopra i cinquant'anni. Nei casi candidabili alla chirurgia, si può risolvere in un solo giorno, in anestesia locale (spinale), l'ingrossamento della ghiandola, grazie a un nuovo laser «a raggio verde». La metodica sfrutta l'azione di una potente luce che vaporizza selettivamente, milimmetro per millimetro solo l'eccesso di tessuto prostatico, trasformandolo in tante bollicine di vapore. Rispetto agli interventi del passato, salvaguardia la potenza sessuale, la fertilità, la continenza urinaria e affronta con efficacia l' emergenza prostata in Italia dove l'ipertrofia è in continuo aumento. E' l'unica tecnica laser che ammette anticoagulanti e pacemaker.

L'INTERVENTO si effettua per via endoscopica: la fibra laser, introdotta nell'uretra attraverso un sottile cistoscopio, vaporizza con estrema precisione l'area interessata senza alcun sanguinamento. La maggior parte dei pazienti torna a casa dopo una notte di ricovero e riprende le attività nel giro di una settimana. Rispetto alla resezione endoscopica (Turp) che è l'intervento chirurgico più impiegato negli ultimi 50 anni, recenti studi dimostrano che la nuova tecnica ottiene gli stessi risultati ma con modestissimi rischi e complicanze intra e post operatorie, e breve ricorso al catetere. Lo strumento vaporizza il tessuto ed evita il ricorso, come invece avviene nella resezione con i laser a olmio e al tullio, alla frantumazione.

In Italia l'obiettivo è di effettuare con Greeenlight il 60- 70% della chirurgia per ipertrofia prostatica, con intervento e dimissioni in giornata. All'acquisizione delle migliori opzioni terapeutiche si aggiunge ora dunque anche questo «greenlight laser», grazie a un budget messo a disposizione dai vertici aziendali.

di Giovanni Ferrari, Direttore Urologia Hesperia Hospital Modena

Condividi l'articolo
Segui le notizie su Facebook

Segui le notizie di Quotidiano.Net su Facebook

articoli piu' letti
  1. Notizie Flash, Quotidiano.Nash

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP